Il principe saudita vende la tenuta di Cotswolds al re del Bahrain per 120 milioni di sterline

Il principe saudita vende la tenuta di Cotswolds al re del Bahrain per 120 milioni di sterline

Un principe saudita ha venduto una grande tenuta di campagna nei Cotswolds al re del Bahrain per oltre 120 milioni di sterline. Il principe Bandar bin Sultan, un anziano reale saudita nonché ex ambasciatore negli Stati Uniti ed ex direttore generale dell'agenzia di intelligence saudita, avrebbe venduto la tenuta di Glympton Park alla famiglia del re del Bahrein Hamad bin Isa al-Khalifa e suo figlio principe ereditario Salman bin Hamad bin Isa al-Khalifa.

 

Come riporta il Guardian la vendita della tenuta, che comprende la Glympton House del XVIII secolo, 39 cottage, una chiesa parrocchiale normanna e 167 acri di parco, sarebbe avvenuta a febbraio. Una fonte ha detto a Bloomberg che è passata di mano per oltre 120 milioni di sterline. La transazione sembra essere confermata dai documenti depositati presso la Companies House, che nomina King Hamad e Prince Salman come proprietari di Glympton Estates Ltd, la società che gestisce la tenuta, dal 26 febbraio. Glympton Estates Ltd ha richiesto £ 25.000 di sostegno per il licenziamento finanziato dai contribuenti nel dicembre dello scorso anno.

 

Il principe Bandar, 72 anni, sembra aver realizzato un enorme profitto dalla vendita, avendo acquistato la tenuta negli anni '90 per circa 8 milioni di sterline dalla TV australiana e dal magnate immobiliare Alan Bond, che è stato poi incarcerato per la più grande frode aziendale australiana. Si dice che il principe abbia speso altri 42 milioni di sterline per ristrutturare la proprietà, inclusa l'installazione di vetri antiproiettile sul vialetto e la costruzione di una replica di un pub inglese all'interno della villa. Il principe Bandar visitava spesso la proprietà con un jet privato, atterrando con il suo aereo nella vicina RAF Brize Norton.

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 5 Aprile 2021, 20:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA