Harry Potter, il fratello di una attrice muore fulminato a 27 anni: «Faceva 'train surfing'»

Lutto per un membro del cast dei film di Harry Potter. Il fratello di un'attrice della saga cinematografica è morto a 27 anni, fulminato sulla linea ferroviaria Overground tra Stratford e Hackney Wick, nei pressi di Londra. Anche la vittima, Benjamin Haddon-Cave, recitava nella vita e si trovava in compagnia dell'amico Patrick ‘Paddy’ Bolster. La sorella è Jessie Cave, nota per aver interpretato il ruolo di Lavanda Brown. La tragedia è avvenuta il 21 marzo scorso, ma i tabloid britannici hanno pubblicato ieri gli esiti delle indagini sulle dinamiche. 

LEGGI ANCHE ---> Harry Potter, libri rimossi dalla biblioteca: «Rischiano di evocare gli spiriti maligni»

I due sarebbero morti fulminati dall’alta tensione ferroviaria mentre facevano ‘train surfing’ e i corpi sono stati trovati a una distanza di oltre un chilometro e mezzo l’uno dall’altro. «La morte deve essere avvenuta immediatamente, a causa dell’elettroshock dovuto all’alta tensione: di lì il corpo e gli abiti di Ben avranno preso fuoco. Abbiamo rilevato ustioni nella parte superiore del corpo di Paddy coerenti con un trauma termico dovuto ad alta tensione», ha dichiarato il medico legale. Benjamin è morto per folgorazione, mentre Patrick è deceduto per emorragia cerebrale, folgorazione e traumi termici.


«Ben è stato dipinto come uno spericolato train surfer ma nulla è più lontano dal vero. Era un ragazzo pieno di talento, frequentava prestigiose scuole teatrali come Lambda e la Rada drama school ed aveva appena ottetunto un ruolo da protagonista in un film di prossima uscita. A nostro avviso, salire su quel treno, quella notte, è stata una decisione fuori dal suo carattere», ha scritto la famiglia in un comunicato. 
 
Domenica 1 Settembre 2019, 21:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA