Germania, situazione drammatica delle terapie intensive: pazienti trasferiti anche in Italia

Germania, situazione drammatica delle terapie intensive: pazienti trasferiti anche in Italia

Allarme rosso covid in Germania. La situazione delle terapie intensive «è altamente drammatica». Lo ha detto il ministro della salute del Baden-Wuerttemberg, annunciando che il Land si prepara a inviare pazienti anche all'estero e ha già ricevuto disponibilità dall'Italia (Lombardia), Francia e Svizzera.

 

Austria, morto il leader dei no vax: aveva tentato di curarsi con clisteri di candeggina

 

«Ci prepariamo a trasferire i pazienti all'estero, nel caso fosse necessario» ha detti Manne Lucha: il carico degli ospedali è immenso «e le persone non ce la fanno più». Da giorni diversi lander tedeschi stanno traferendo i pazienti per il forte carico delle rianimazioni. La Baviera nei giorni scorsi ha inviato in Italia due pazienti, a Bolzano e Merano.

 

La Germania ha in programma di somministrare fino a 30 milioni di dosi di vaccino entro Natale. Lo scrive il portavoce di Angela Merkel, Steffen Seibert, in un comunicato sulle consultazioni avvenute oggi fra Laender e il duo Merkel-Scholz. «Fino a Natale devono possibilmente essere somministrati 30 milioni di vaccini, fra prime seconde e terze dosi», si legge.

 

La campagna vaccinale anticovid in Germania sarà ampliata: anche nelle farmacie e dal dentista si potrà ricevere la somministrazione della dose. Lo ha annunciato il ministro-presidente della Baviera, Markus Soeder, dopo le consultazioni fra i Laender Angela Merkel e Olaf Scholz. «Si potrà vaccinare nei centri vaccinali, negli studi dei medici di base, ma anche da altri specialisti, come ad esempio i dentisti e nelle farmacie», ha affermato Soeder.


Ultimo aggiornamento: Martedì 30 Novembre 2021, 18:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA