George Floyd, un anno fa la morte a Minneapolis: il gesto del presidente Joe Biden per la famiglia

George Floyd, un anno fa la morte a Minneapolis: il gesto del presidente Joe Biden per la famiglia

È trascorso un anno dalla morte di George Floyd, l'uomo afroamerico rimasto ucciso a Minneapolis durante una perquisizione. Nel primo anniversario della scomparsa il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha scelto di ospitare i suoi familiari alla Casa Bianca. George Floyd, le cui immagini e il suo «Non riesco a respirare» hanno fatto il giro del mondo, è morto per mano dell'ufficiale di polizia di Minneapolis Derek Chauvin

 

Leggi anche > Antonio Di Fazio, i verbali choc delle ragazze: «Sequestrate per settimane, come in un film dell'orrore»

 

Come riporta il Telegraph, la famiglia Floyd è attesa a Washington per un'udienza privata con il presidente degli Stati Uniti. Il segretario stampa della Casa Bianca, Jen Psaki, ha detto che Biden è ansioso di ascoltare cos'hanno da dire mentre non ci sono progressi sulla riforma della polizia. 

 

George Floyd è stato ucciso il 25 maggio dello scorso anno, messo a terra con le mani legate mentre l'ufficiale Derek Chauvin si inginocchiava premendo sul suo collo e soffocandolo. L'uomo ha chiesto più volte al poliziotto di fermarsi ripetendo «I can't breathe». Il caso ha fatto esplodere proteste in tutto il Paese contro la brutalità della polizia nei confronti della comunità afroamericana. Il movimento Black Lives Matter ha invaso le strade delle principali città. 

 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 25 Maggio 2021, 16:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA