George Floyd, rilasciato su cauzione un altro degli agenti arrestati: pagati 750mila dollari

George Floyd, rilasciato su cauzione un altro degli agenti arrestati: pagati 750mila dollari

Thomas Lane, uno dei quattro poliziotti intervenuti nell'arresto che ha portato alla morte di George Floyd a Minneapolis, è stato rilasciato su cauzione. L'agente, che ha pagato 750mila dollari (circa 660mila euro), sarà sottoposto a libertà vigilata.

Leggi anche > Floyd, video choc dei pro-Trump: mimano l'omicidio e deridono il movimento Black Lives Matter​



Thomas Lane era entrato in carcere il 3 giugno scorso con l'accusa di concorso in omicidio di secondo grado in relazione alla morte dell'afroamericano, deceduto dopo l'arresto durante il quale l'agente Derek Chauvin gli aveva tenuto il ginocchio sul collo per 8 minuti e 46 secondi. Dopo aver pagato la cauzione, il poliziotto 37enne è uscito dal carcere della contea di Hennepin: il procuratore generale del Minnesota, Keith Ellison, gli contesta di aver aiutato e incitato il collega Derek Chauvin durante l'arresto violento di George Floyd.

Derek Chauvin, accusato di omicidio, era stato rilasciato su cauzione (pari a circa 1,1 milioni di euro) e a piede libero, senza altre restrizioni. Per Thomas Lane, invece, pesa il grado inferiore rispetto a Chauvin e per questo è stata disposta la libertà vigilata. Per il poliziotto 37enne è prevista un'udienza, insieme al suo legale, il prossimo 29 giugno.
Ultimo aggiornamento: Giovedì 11 Giugno 2020, 15:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA