Accoltella a morte il fidanzato poi gli taglia i genitali: ucciso anche l'amico

La presunta assassina ha lasciato una lunga scia di sangue tra le stradine di Melbourne fino a un'area giochi per bambini

Accoltella a morte il fidanzato poi gli taglia i genitali: ucciso anche l'amico

Una donna di 44 anni è accusata di aver ucciso a coltellate il fidanzato Samir Esbeck, 59 anni e un amico di 61 anni Sarkis Abboud in un appartamento di Brunswick a Melbourne, in Australia. Non solo, la donna avrebbe anche tagliato i genitali al partner che frequentava da 10 anni. Esbeck è stato trovato morto sul posto, il 61enne è invece deceduto in ambulanza durante la corsa d’urgenza in ospedale. La killer, riporta il Daily Mail, è stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza di diversi negozi mentre camminava in strada a torso nudo con la maglietta avvolta intorno alla mano e le scarpe ricoperte di macchie rosse, presumibilmente il sangue della scena del delitto.

Leggi anche > Austria, treno deragliato a Munchendorf: due morti e una decina di feriti

Una scia di tracce ematiche lunga quasi due chilometri che hanno condotto la polizia tra stradine buie fino a un parco giochi per bambini. La 44 enne è stata infine arrestata all’alba di giovedì su un tram a Carlton sobborgo della capitale australiana e portata in ospedale per delle ferite superficiali. Tra i luoghi analizzati dalla scientifica, l’appartamento del duplice accoltellamento, la zona intorno al tram dove è stata rintracciata e uno strip club a circa 350 metri da dove sono stati trovati i corpi.


Ultimo aggiornamento: Martedì 10 Maggio 2022, 07:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA