Gemelle siamesi nate unite per la testa, separate con successo dopo 12 ore di intervento

Gemelle siamesi nate unite per la testa, separate con successo dopo 12 ore di intervento

Sono nate unite per la parte posteriore della testa, ma dopo diversi mesi sono state separate con successo. Due gemelline siamesi hanno subito un intervento di 12 ore presso l'ospedale Soroka Medical Center, a Beersheba, nel Sud di Israele. Fortunatamente tutto è andato per il meglio e oggi le due bambine, per la prima volta dalla loro nascita, si sono potute guardare negli occhi. 

 

Leggi anche > Nipah, il nuovo virus in India ha già ucciso un ragazzo di 12 anni: è allarme

 

Le bambine sono nate ugualmente sviluppate e solo parzialmente congiunte lo scorso agosto del 2020 e grazie al delicato intervento sono state separate senza alcuna conseguenza per nessuna delle due. L'intervento ha richiesto mesi di preparazione, tutta la sala operatoria era stata preparata per ogni dettaglio, compreso l'innesto di cuoio capelluto. Nei mesi precedenti all’operazione, sono stati inseriti dei sacchetti gonfiabili in silicone, nella testa delle due piccoline, in modo da poter allungare periodicamente la pelle del loro cranio. 

 

Secondo le prime notizie post operatorie le bambine stanno bene, mangiano da sole e respirano in modo autonomo.


Ultimo aggiornamento: Martedì 7 Settembre 2021, 13:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA