Gabby Petito, trovati in un parco alcuni oggetti del fidanzato e dei resti umani

Gabby Petito, trovati in un parco alcuni oggetti del fidanzato e dei resti umani

Alla già misteriosa scomparsa della ragazza si unisce il ritrovamento di alcuni oggetti del fidanzato e di resti umani che la polizia sospetta possano appartenere al giovane

Alcuni oggetti appartenti al fidanzato di Gabby Petito, Brian Laundrie, sono stati trovati in un parco della Florida. Il giovane che sarebbe scomparso pochi giorni dopo la denuncia della sparizione della ragazza, si pensa possa essere coinvolto nella scomparsa della stessa influencer e da settimane vengono condotte incessanti indagini.

 

Leggi anche > Australia, il governo mette una ricompensa di un milione di euro per chi aiuterà a ritrovare la piccola Cleo

 

Le autorità hanno trovato uno zaino e un taccuino che appartengono senza dubbi al giovane, ma pare che nella zona ci siano anche dei resti umani che devono però essere analizzati. Il sospetto è che siano anche questi riconducibili al ragazzo e il giallo sulla scomparsa della coppia potrebbe, a questo punto, infittirsi. Intanto i risultati dell'autopsia sul corpo della influencer hanno confermato che sarebbe morta strangolata da una mano umana.

 

Laundrie era scomparso dopo che la sua ragazza, Gabby Petito era stata data per dispersa durante un viaggio attraverso l'Ovest degli Stati Uniti. Inizialmente si era pensato a un suo coinvolgimento nella morte della ragazza, ma  tutt'ora gli inquirenti non si sentono di escludere nulla. Il ritrovamento dei resti e degli oggetti è avveuto nella zona di North Port di cui Brian Laundrie era originario. Proprio lì era tornato, da solo, con il pulmino protagonista di un viaggio documentato sui social da parte di Gabby. Poco dopo i genitori hanno denunciato la scomparsa della giovane.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Ottobre 2021, 22:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA