Il figlio sta male e i genitori cercano la diagnosi su Google, i medici: «Siamo professionisti, ci pensiamo noi» ma il bimbo muore
di Alessia Strinati

Il figlio sta male e i genitori cercano la diagnosi su Google, i medici: «Siamo professionisti, ci pensiamo noi» ma il bimbo muore

I medici avevano rassicurato i genitori che era tutto sotto controllo, invece il bambino è morto per sepsi. Jack Sands stava per essere dimesso dal General Infirmary di Leeds a seguito di un intervento chirurgico al cranio, i medici avevano garantito ai genitori che era tutto a posto, ma a poche ore dalla dimissione le sue condizioni sono drasticamente peggiorate.

Leggi anche > Runner si rompe il femore durante una gara, ma per i medici è solo tendinite: muore a 39 anni

I genitori avevano maturato qualche sospetto che il figlio avesse la sepsi. Gemma e John, di Goole, nello Yorkshire orientale, hanno avvertito i medici dicendo che si erano insospettiti guardando alcune informazioni su Google, ma i dottori li hanno subito ammoniti, rispondendo loro che  erano dei professionisti e che sapevano cosa stavano facendo. 

La vicenda è finita in tribunale e, come riporta la stampa locale, in questi giorni si sta tenendo il processo. È stato confermato che l'intervento al cranio è andato bene, che non ci sono state complicazioni. Dopo alcune ore il bambino ha iniziato ad avere la diarrea ed era pallifo. La mamma ha detto le sue preoccupazioni alle infermiere, ma non è stata ascoltata, ha visto in rete i sintomi della setticemia e sembrava che il figlio li avesse, ha chiesto così ai medici, ma è stata nuovamente ammonita.

Poco dopo le condizioni di Jack si sono aggravate e a quel punto non è stato possibile salvarlo. Oggi i genitori chiedono che venga fatta giustizia e lanciano un appello a tutti i medici, quello di ascoltare le sensazioni di una madre e di un padre di fronte al figlio malato. 
Ultimo aggiornamento: Venerdì 13 Dicembre 2019, 16:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA