La figlia malata da tempo muore a 9 anni, la mamma ai medici: «Mi annoiavo a farle fare tutti i controlli»
di Alessia Strinati

La figlia malata da tempo muore a 9 anni, la mamma ai medici: «Era troppo impegnativo fare tutti i controlli»

La figlia ha gravi problemi di salute, ma la mamma si "scoccia" di farle fare tutti i controlli medici necessari e la lascia morire. Mia Edmundson è morta a 9 anni a causa di un grave choc settico dovuto alla mencanza di cure della madre Elizabeth Markley, 29 anni, della Florida.

Leggi anche > Sorelle di 8 e 14 anni costrette dalla madre a girare video porno: il blitz nella casa degli orrori



La piccola era nata senza milza, una condizione che le imponeva ricorrenti controlli e rigide cure da seguire. Un impego troppo grande per la 29enne che ha trascurato la salute della figlia fino a quando la bimba non si è aggravata al punto di morire. La bambina aveva sviluppato anche gravi problemi cardiaci, sarebbe dovuta andare a delle visite, ma per ben 11 volte la mamma ha saltato i controlli. Nei due anni precedenti alla morte la piccola è stata completamente trascurata e quando è andata in ospedale le sue condizioni, secondo i medici, erano disperate. 

Mia ha avuto una grave crisi respiratoria ed è stata portata in ospedale. Quando i medici l'hanno visitata hanno verificato che da oltre 10 ore la bimba era in choc settico, senza che la madre la facesse vedere da un dottore. Poche ore dopo la piccola è morta e la madre è stata arrestata con l'accusa di abbandono di minore, ora rischia una condanna fino a 15 anni di carcere. 
Ultimo aggiornamento: Giovedì 31 Ottobre 2019, 20:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA