La fidanzata insiste per sposarsi, lui la uccide e getta i suoi resti nel parco per 18 giorni

La coppia avrebbe avuto una discussione sul matrimonio, visto che la vittima desiderava molto sposarsi, contrariamente al suo compagno

La fidanzata insiste per sposarsi, lui la uccide e getta i suoi resti nel parco per 18 giorni

Ha ucciso la sua fidanzata e per giorni ha occultato il cadavere provandone a smaltire pezzo per pezzo. Aftab Ameen Poonawalla ha ammazzato la sua compagna, Shraddha Walkar con cui conviveva e poi, per 18 giorni, ha smaltito vari pezzi del cadavere nel parco vicino alla loro abitazione a Mehrauli, Nuova Delhi, per non destare sospetti con le autorità e i vicini.

Leggi anche > Strangola la moglie dopo 6 mesi dalla nascita della figlia, poi simula la scomparsa: «Non la sopportavo più»

Il delitto

Per 18 notti è uscito intorno alle 2 per recarsi nel parco e sotterrare i vari pezzi della giovane conservati in frigo dal giorno dell'omicidio. La giovane di 26 anni aveva incontrato il compagno qualche anno fa mentre lavorava per una multinazionale di Mumba. Pare che la famiglia di lei non approvasse la loro relazione, ma la ragazza aveva comunque scelto di iniziare una convivenza con il compagno. 

Shraddha era convinta che un giorno si sarebbe sposata e nonostante la famiglia insistesse sul farla tornare a casa, lei non ha mai voluto cedere. Pare che il movente del delitto sia stato proprio il desiderio della 26enne, non condiviso dal suo compagno, di sposarsi. I due avrebbero avuto una brutta lite a riguardo culminata poi nell'omicidio.  

 

A far scattare l'allarme è stato il padre della ragazza, insospettito dal fatto di non sentirla da qualche giorno. Dopo la denuncia sono scattate le ricerche che hanno spinto i poliziotti anche a monitorare i movimenti del fidanzato. Notando la regolarità con cui usciva di casa di notte e si recava nel parco hanno approfondito le indagini facendo la scoperta choc. Il giovane è stato arrestato e ora è in attesa di processo.


Ultimo aggiornamento: Martedì 15 Novembre 2022, 14:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA