Ex guardia carceraria uccide la fidanzata di 17 anni: «Le ha tagliato la testa e l'ha gettata in giardino»
di Alessia Strinati

Ex guardia carceraria uccide la fidanzata di 17 anni: «Le ha tagliato la testa e l'ha gettata in giardino»

Uccide la fidanzata di 17 anni, le taglia la testa e poi la getta nel giardino della mamma. Il 37enne Ivanhoe de Oliveira Lima, ex guardia carceraria, avrebbe ammesso di aver accoltellato a morte Larissa Aurelia da Costa Silva quando è stato arrestato lo scorso febbraio. L'uomo ha confessato il delitto e ora dovrà affrontare il processo.

 

Leggi anche > Mamma uccide i figli e abusa sessualmente del cane di famiglia, incastrata dalla cronologia del suo pc

 

Ivanhoe, una guardia carceraria licenziata a Rio Branco, in Brasile, ha prima ucciso la fidanzata minorenne mentre erano a casa della mamma di lei, poi le ha reciso la testa e l'ha gettata nel giardino. Pare che già da qualche mese i due fossero in crisi e che l'uomo avesse già minacciato di morte la 17enne. Subito dopo il delitto l'uomo è andato a bere qualcosa con gli amici ma è stato raggiunto dalla polizia e arrestato.

 

Ad incastrarlo sarebbe stato un video del delitto registrato sul telefonino. «Quello che sappiamo è che c'è stata una discussione tra loro e, durante quella discussione, l'autore, che aveva un coltello, l'ha colpita più volte e poi le ha tagliato la testa», ha detto l'agente di polizia Martin Hessel, come riporta il Sun. A confermare le violenze è stata la sorellastra della vittima che ha spiegato che da qualche tempo la loro relazione era diventata molto violenta e spesso lui la picchiava anche davanti a tutta la famiglia. 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Gennaio 2021, 23:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA