Enrico VIII e il divorzio da Anna di Clèves: «Aveva scoperto che lei non era vergine»

Enrico VIII e il divorzio da Anna di Clèves: «Aveva scoperto che lei non era vergine»
Nella sua vita ebbe ben sei mogli (oltre a un numero imprecisato di amanti) e il matrimonio con una di queste, Anna Bolena, fu la causa scatenante dello scisma che portò alla fondazione della Chiesa Anglicana. La vita di Enrico VIII, re d'Inghilterra dal 1509 fino alla sua morte, avvenuta nel 1547, è contraddistinta da tante controversie che ancora oggi tengono banco grazie agli studi degli storici.

Reyes, il dolore del figlio: «La nostra ultima foto insieme, ti prenderai cura di me anche da lassù»



L'ultimo, in ordine cronologico, è stato illustrato dalla storica Alison Weir al Telegraph: sembra che Enrico VIII avesse deciso di divorziare dalla sua quarta moglie Anna di Clèves, dopo aver scoperto che la donna aveva avuto un figlio da una precedente relazione. La donna, una nobile tedesca, fu moglie di Enrico VIII e regina d'Inghilterra per appena sette mesi, nel 1540, prima che il re dichiarasse il matrimonio non consumato e nullo. La rivelazione di Alison Weir può cambiare, e non poco, la storia: Enrico VIII aveva scoperto che Anna non era vergine ma non voleva provocare scandali né incrinare gli ottimi rapporti col casato di Clèves. «Anna fu la quarta moglie, Enrico VIII aveva ormai un occhio esperto per poter riconoscere il corpo di una donna che aveva già avuto dei figli.» - spiega Alison Weir- «Tra mogli e amanti, Enrico VIII aveva vissuto almeno 15 parti prima del matrimonio con Anna».

Illustrando alcuni dettagli del suo studio in un convegno, Alison Weir ha spiegato: «Il giorno dopo il matrimonio, Enrico VIII aveva confidato ad alcuni cortigiani, tra cui Thomas Cromwell, di credere che Anna non fosse vergine». Trovare prove a sostegno di questa tesi, però, non è certo facile. Come spiega la storica, «occorrerebbe focalizzarsi sulla vita di Anna precedente al matrimonio, quando viveva ancora in Germania. Potrebbe essere stata sedotta da uno dei suoi tanti cugini, ma in quella Corte ci furono almeno 63 figli illegittimi avuti da diversi eredi al trono».

Le incongruenze sul rapporto tra Enrico VIII e Anna di Clèves, e sul loro matrimonio-lampo, sono numerosissime e questo non è un mistero. Il sovrano britannico non ripudiò mai Anna dopo il divorzio e i due rimasero in ottimi rapporti, forse perché non si volevano minare i buoni rapporti con la dinastia di Clèves o forse perché il re temeva di essere ricattato. La stessa Anna non si oppose mai, a differenza di altre mogli, all'annullamento del matrimonio. Alcune ipotesi, non confermate dai più importanti storici della monarchia inglese, parlano anche di un possibile figlio di Enrico VIII e Anna di Clèves, nato molto prima del loro matrimonio, quando il re era ancora sposato con Caterina d'Aragona.
Ultimo aggiornamento: Domenica 2 Giugno 2019, 14:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA