Emiliano Sala, parla la madre: «Voglio giustizia» e attacca la sua squadra
di Luca Calboni

Emiliano Sala, parla la madre: «Voglio giustizia» e attacca la sua squadra

Emiliano Sala, il ventottenne calciatore argentino, ha perso la vita lo scorso 21 gennaio, dopo che l'aereo su cui stava viaggiando verso Cardiff si è inabissato nel canale della Manica fra Francia, dove giocava nel Nantes, e Regno Unito. Il calciatore era in viaggio verso la sua nuova avventura calcistica inglese: il bomber argentino infatti aveva appena firmato un nuovo contratto con il Cardiff City.

Emiliano Sala, interrotte le ricerche del pilota. Ecco le principali cause dell'incidente

Sulla morte del ventottenne, è tornata a parlare la madre di Emiliano Sala, Mercedes Taffarel in una lunga intervista esclusiva a L'Equipe. La donna si dice «arrabiata» di come il Cardiff City si è comportato dopo la morte del calciatore, rifiutandosi di versare quanto pattuito alla precedente squadra, il Nantes: Sala infatti era divenuto il rinforzo più costoso nella storia del team di Cardiff, che aveva promesso di versare 15 milioni di sterline per l'acquisto del suo cartellino. Proprio per questo rifiuto nel versare il costo del trasferimento del calciatore, il Nantes ha citato alla Fifa il Cardiff: il club inglese ha dichiarato di voler aspettare gli esiti delle investigazioni prima di versare quanto pattuito.

Emiliano Sala e la fidanzata segreta, messaggio a sorpresa: «Ti amerò per sempre»

La signora Taffarel poi sottolinea come la morte di suo figlio non sia stata presa con la considerazione che avrebbe meritato: «Voglio giustizia per mio figlio. Voglio semplicemente la verità. Lasciamo che la giustizia segua il suo corso e determini se c'è stata una qualche engligenza, se qualcuno ha fatto un errore, e fargliela pagare - le parole della mamma di Emiliano Sala, che poi aggiunge - possano i colpevoli pagare». Mercedes Taffarel poi pizzica il manager del figlio, Willie McKay: l'uomo che ha organizzato il volo da Nantes a Cardiff ma che non avrebbe scelto lui l'aereo o il pilota. «Ha parlato con mia figlia - spiega la mamma di Emiliano Sala - ma non con me. E non ho avuto nessuna risposta quando ho cercato di parlare con lui»
Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Marzo 2019, 18:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA