Elon Musk: «Tra un anno più di un milione di Tesla autonome e una flotta di taxi robot»

Elon Musk: «Tra un anno più di un milione di Tesla autonome e una flotta di taxi robot»

«In un anno da oggi avremo più di un milione di auto interamente autonome». Lo afferma Elon Musk alzando il velo su un nuovo microchip sul quale Tesla scommette per le auto senza guidatore, con neanche un essere umano pronto a intervenire in caso di emergenza. L'annuncio è l'occasione per Musk per bocciare la tecnologia radar LIDAR, quella usata dalle rivali nello sviluppo delle auto autonome. 

Più di un milione di Tesla autonome e una flotta di taxi robot. Tutto entro il prossimo anno. L'ambizioso obiettivo di Elon Musk non colpisce gli analisti e i titoli Tesla, pur salendo dello 0,61%, non segnano il balzo atteso. E questo perché di progetti ambiziosi Musk ne ha illustrati tanti, riuscendo a portarne a termine solo una piccola parte.



Fra gli scettici c'è la convinzione che la mossa di Musk sulle Tesla autonome sia solo un diversivo per distrarre l'attenzione dai conti del colosso delle auto elettriche, attesi a breve. Con la trimestrale Tesla presenterà anche i dati sulle consegne, l'elemento determinante per gli analisti. In una presentazione agli investitori, il miliardario visionario annuncia che entro la metà del prossimo anno ci saranno più di un milione di auto Tesla sulle strade in grado di viaggiare senza il guidatore.

Entro la fine del 2020 è atteso anche il servizio di taxi robot: i proprietari di Tesla potranno premere un pulsante sull'app della società scaricata e convertire la loro vettura in un veicolo commerciale in grado di andare a prendere clienti parte della rete Tesla. Il colosso delle auto elettriche avrà una commissione del 25-30% su ogni corsa, in linea con quelle di Uber e Lyft. 
Mercoledì 24 Aprile 2019, 19:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA