Effetto vaccini, in Gran Bretagna -80% di ricoveri già dopo la prima dose

Effetto vaccini, in Gran Bretagna -80% di ricoveri già dopo la prima dose

Coronavirus, una notizia confortante dalla Gran Bretagna sul fronte vaccini: già dopo la somministrazione delle prime dosi in fasce consistenti della popolazione, i ricoveri in ospedale sono scesi dell'80%. Un dato che si riflette, inoltre, sulla mortalità, anche grazie ad una massiccia adesione dei cittadini alla campagna vaccinale.

 

Leggi anche > Coronavirus, feste illegali a Londra: multe da oltre 70mila euro, organizzatori nei guai

 

Vaccini, in Gran Bretagna calano i ricoveri

Matt Hancock, ministro della Sanità del governo Johnson, ha annunciato il calo delle ospedalizzazioni dell'80% nei cittadini che hanno già ricevuto la prima dose del vaccino: «Sono dati eccezionali che avranno sviluppi molto incoraggianti, che mostrano il potere della scienza». Sono 20 milioni le persone che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino e quasi un milione quelle sottoposte anche al richiamo. Hancock ha spiegato che sarebbe prematuro abbassare le cautele del lockdown e ha notato che il calo di contagi prosegue, ma ha rallentato negli ultimi giorni in alcune zone del Regno. 

 

Vaccini, in Gran Bretagna netto calo della mortalità

Le altre varianti continuano a preoccupare, ma anche grazie ai vaccini quella inglese sembra essere tornata sotto controllo proprio nel territorio in cui è avvenuta la mutazione del virus. Il 94% delle persone contattate hanno accettato di sottoporsi al vaccino e per Matt Hancock si tratta di «un risultato magnifico». L'effetto della campagna vaccinale si è già riflesso in un netto miglioramento sia sul fronte dei contagi che su quello della mortalità: a due mesi dall'inizio del terzo lockdown nazionale, nelle ultime 24 ore si sono registrati meno di 5500 nuovi casi (su 526mila tamponi) e 104 morti, i numeri più bassi da diversi mesi a questa parte.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 1 Marzo 2021, 21:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA