Immortalata su Google Maps a 9 anni di distanza: era in piedi esattamente nello stesso punto

«La gente probabilmente pensa che io sia una viaggiatrice del tempo»

Immortalata su Google Maps a 9 anni di distanza: era in piedi esattamente nello stesso punto

Viaggiare nel tempo e trovarsi nel punto esatto del Pianeta a nove anni di distanza. In un certo senso è quello che è successo a Leanne Cartwright a Carlisle, nella contea inglese di Cumbria, Regno Unito, dove la donna nel 2009 era stata sorpresa dalla telecamera di Google Maps mentre era ferma sul marciapiede con sue borse della spesa in tela, una in mano e una sulla spalla.

Carlo III, in vendita la villa con dieci camere da letto con vista sul Castello di Windsor

Donna immortalata da Google Maps a 9 anni di distanza

Ebbene, la 41enne è rimasta sbalordita quando il marito ha scoperto per caso che 9 anni dopo, nel 2018, era nello stesso identico punto, all'incrocio di un semaforo, sullo stesso metro quadrato di pavimentazione, in uno scatto quasi identico al precedente. Confrontando le due immagini, pubblicate dalla donna stupefatta, si può vedere come siano del tutto sovrapponibili, a eccezione dell'outfit della signora, nel primo caso in pantaloni, camicetta e ballerine, nel secondo con un vestito nero sbracciato e sandali.

«Sono in piedi esattamente sulla stessa lastra di pavimentazione e ho ancora una borsa sulla spalla. È così divertente ma così bizzarro – spiega al Daily Mail Leanne, che vive con il marito Richard di 41 anni e il figlio Zach Cartwright, cinque anni –. La gente probabilmente pensa che io sia una viaggiatrice del tempo. Potrei essere l'unica persona al mondo che hanno catturato esattamente nello stesso posto quasi un decennio dopo. Lo abbiamo detto a tutti al lavoro e l'hanno trovato divertente. Ho pensato di metterlo su Facebook perché non conosco nessun altro a cui è successo».

Le due immagini hanno raccolto oltre 700 like e qualche utente ha azzardato che una simile coincidenza capita una volta su un miliardo. A causa della pandemia e del lavoro da remoto, la donna non ha potuto farsi sorprendere nella stessa posa quando l'auto di Google Maps è passata nel 2020, ma non si dà per vinta. E ora che è tornata in ufficio due volte a settimana assicura che non indosserà mai più gli altri due abiti: «Cercherò la macchina in futuro e se la vedrò, dovrò saltare nello stesso punto. Non si sa mai, potrei essere lì la prossima volta. Mi farà sorridere quando passerò».


Ultimo aggiornamento: Domenica 2 Ottobre 2022, 12:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA