In Europa 40mila morti. In Giappone più di 300 casi in un giorno: è la prima volta

Coronavirus diretta: in Europa 40mila morti. in Giappone più di 300 casi in un giorno: è la prima volta

Coronavirus, sono salite a 40mila le vittime del Covid19 in Europa, con l'Oms che evidenzia che sono sempre di più i giovani che si ammalano e muoiono a causa del Covid19, mentre il virus torna a creare allarme nuovamente nei paesi Orientali. Il Giappone conta oggi 300 nuovi casi, mai così tanti in 24 ore, mentre il virus fa registrare altri 94 casi, con 3 morti, in Corea del Sud, Paese che pensava di essersi lasciato alle spalle il dolore dei lutti a causa del coronavirus.



Giappone, più di 300 casi in 24 ore: è la prima volta. Per la prima volta dall'inizio dell'emergenza coronavirus, il Giappone segnala più di 300 nuovi casi di Covid-19 in un giorno. Secondo i dati delle autorità sanitarie rilanciati dalla Cnn, ieri si sono registrati 314 nuovi casi, 89 dei quali a Tokyo, e sei decessi. Il bilancio ufficiale parla di 89 morti compresi i passeggeri deceduti della nave da crociera Diamond Princess che a febbraio è stata per due settimane in quarantena nel porto di Yokohama. Stando all'agenzia Kyodo, il bilancio complessivo del Giappone è di 3.837 casi, compresi i 712 della Diamond Princess. Il maggior numero di casi, precisa la Kyodo, si registra a Tokyo dove i contagi sono almeno 773. Qui la situazione è «sempre più grave», ha detto ieri la governatrice Yuriko Koike, che da giorni chiede agli abitanti di rimanere in casa.

Corea del Sud: altri 94 casi e 3 vittime. La Corea del Sud segnala altri 94 casi di coronavirus e il numero totale di contagi nel Paese sale così a 10.156. È invece di 177 il bilancio dei morti con coronavirus, dopo che i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) hanno confermato il decesso di altre tre persone. Più della metà delle vittime, hanno precisato le autorità sanitarie, aveva almeno 80 anni. La zona più colpita resta quella di Daegu, a circa 300 km da Seul, dove si sono registrati 27 dei 94 nuovi casi. Nella capitale, stando ai dati riportati dall'agenzia Yonhap, sono 528 i casi confermati, 22 in più in 24 ore. La Corea del Sud registra inoltre altri 41 casi 'importatì e il totale sale così a 688. Ad oggi sono 455.032 le persone che in Corea del Sud sono state sottoposte ai test per la Covid-19 dall'inizio dell'emergenza.

Corea del Sud: primo medico morto. La Corea del Sud piange il «primo medico» morto a causa della pandemia di coronavirus. Heo Yeong-gu, medico internista nella zona di Gyeongbuk, è morto ieri dopo essersi ammalato a febbraio, come hanno confermato i Centri di controllo e prevenzione delle malattie (Kcdc), secondo quanto riporta la Cnn. «È un fatto terribilmente triste», ha twittato il presidente sudcoreano Moon Jae-in, parlando della «prima morte di un nostro medico che ha contratto il coronavirus mentre curava i pazienti». Moon si è detto «terribilmente colpito dal dolore». In Corea del Sud sono 177 i morti con coronavirus e 10.156 i casi di Covid-19.

Oms: sempre più giovani si ammalano e muoiono. Un crescente numero di persone giovani o comunque sotto i 60 anni si sta ammalando gravemente o sta morendo a causa del coronavirus: lo ha detto Maria Van Kerkhove, responsabile tecnico del programma per le emergenze dell'Oms, secondo quanto riporta l'Independent. «Stiamo vedendo un maggior numero di persone più giovani gravemente malate», ha affermato l'esperta. «Nel complesso gran parte delle persone affette gravemente da questa malattia e ricoverate nei reparti di terapia intensiva sono più anziane e sono persone con malattie pregresse - ha proseguito -. Ma in alcuni Paesi stiamo vedendo individui sulla trentina, la quarantina e la cinquantina che vengono ricoverati in terapia intensiva e muoiono». Come è noto, il virus non risparmia nemmeno i bambini. Finora, tra gli altri, un bimbo è morto negli Usa, uno nel Regno Unito e una bambina in Belgio. Inoltre, un neonato è morto nello Stato dell'Illinois e sono decine i bambini nel mondo risultati positivi ai test.

Israele, 42 morti e si sfiorano 7.600. Sono 42 i morti con coronavirus in Israele, dove i casi confermati sono almeno 7.589. Il Times of Israel riporta stamani del decesso di una 88enne all'Ichilov Medical Center di Tel Aviv e di una 67enne al Soroka Medical Center di Beersheba, entrambe con patologie pregresse. I dati del ministero della Sanità di Tel Aviv parlano di 115 pazienti in condizioni gravi e di 427 israeliani guariti dopo aver contratto la Covid-19. Ieri è stata trasferita da Ashdod a Tel Aviv la 22enne israeliana che si è ammalata a causa della diffusione del coronavirus. Le sue condizioni vengono descritte come «serie»: è la paziente più giovane ricoverata in Israele.


Usa, nuovo record di morti in un giorno: 1.480. Nuovo record mondiale di decessi per il coronavirus in un giorno per gli Usa, che in 24 ore hanno visto morire 1.480 persone: oltre 7.400 in totale le vittime nel Paese. «Lasceremo la decisione sull'ordine ai cittadini di stare a casa ai singoli governatori di ogni Stato», afferma Trump escludendo un ordine nazionale. Tre minuti di silenzio oggi in Cina per commemorare le vittime e i 'martiri' del coronavirus.

 
 
 

Ultimo aggiornamento: Sabato 4 Aprile 2020, 10:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA