Ucraina, scoperta un'altra camera delle torture: scatola piena di denti strappati

Il villaggio dove sono emersi questi resti è stato recentemente ripreso dall'esercito di Kiev

Video

È stata scoperta un'altra camera delle torture in Ucraina. Precisamente nel villaggio di Pisky-Radkivski, nella regione di Kharkiv. Le immagini scattate sono eloquenti: una scatola piena di tantissimi denti d'oro strappati e una maschera antigas messa sulla testa di una vittima che è stata coperta con uno straccio, bruciata, e sepolta viva.

«Una mini Auschwitz. Quante altre se ne troveranno nell'Ucraina occupata?». Lo scrive su Twitter il Ministero della Difesa ucraino. Il villaggio è stato recentemente ripreso dall'esercito di Kiev. Qui gli occupanti avrebbero tenuto i residenti locali in condizioni disumane.

In passato erano emersi altri luoghi destinati alla tortura dagli occupanti russi. In una stanza sono stati scoperti segni sul muro: erano le incisioni in cirillico della preghiera "Padre Nostro".

 
 
 

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 5 Ottobre 2022, 15:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA