Covid, sconti su taxi e cibo da asporto per incentivare i giovani a vaccinarsi

Covid UK, sconti su taxi e cibo da asporto per incentivare i giovani a vaccinarsi

Cibo da asporto e corse in taxi con sconti: quale modo migliore per incentivare i giovani a vaccinarsi? È l'ultima proposta del Governo della Gran Bretagna nel tentativo di aumentare l'assorbimento del vaccino.

 

Leggi anche - Covid, Locatelli (Cts) sostiene l'utilità del vaccino per ragazzi e bambini. «Nessun dubbio»

 

Le aziende di consegna di cibo e taxi, tra cui Uber, Bolt, Deliveroo e Pizza Pilgrims, offriranno incentivi alle persone per vaccinarsi. L'annuncio dell'ultima iniziativa della campagna vaccinale del governo arriva dopo l'apertura di una serie di centri vaccinali pop-up in tutta l'Inghilterra questo fine settimana, con siti tra cui il campo Turf Moor del Burnley FC, l'ippodromo di Goodwood vicino a Chichester e il Summer of Love Festival nella zona ovest di Londra. 

Più del 68% dei giovani tra i 18 ei 29 anni in Inghilterra ha avuto la prima dose. Finora oltre il 72% degli adulti del Regno Unito ha ricevuto due dosi, mentre l'88,5% ne ha avuta una.

La società di viaggi Uber invierà promemoria a tutti gli utenti ad agosto esortandoli a vaccinarsi e offrirà corse e pasti scontati sulla sua piattaforma Uber Eats per i giovani che hanno deciso di sottoporsi al vaccino.

Deliveroo offrirà anche buoni, mentre Bolt, un'altra società di app di taxi, offrirà "credito per corsa gratuita" ai centri di vaccinazione.

Alcune attività locali ed enti di beneficenza hanno già offerto taxi gratuiti per aiutare le persone a raggiungere i centri di vaccinazione. 

«Altri supporti potrebbero includere voucher o codici sconto per le persone che frequentano i siti di vaccini pop-up e prenotano tramite il SSN, concorsi sui social media e offerte promozionali per i ristoranti. Le aziende non richiederanno, nè conserveranno alcun dato sanitario dei clienti» come dichiara il Dipartimento della salute. Il segretario alla salute Sajid Javid ha ringraziato le aziende per "intensificarsi" per aiutare la campagna vaccinale e ha esortato le persone ad «approfittare degli sconti».

Non è ancora chiaro per quale fascia di età saranno disponibili gli incentivi e se coloro che hanno già avuto la prima dose saranno ammissibili. Il governo rende noto che sono in corso le discussioni con le aziende e che ulteriori dettagli saranno pubblicati a tempo debito.

 

 


Ultimo aggiornamento: Domenica 1 Agosto 2021, 17:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA