Covid in Spagna, la Catalogna chiude tutti i bar e i ristoranti per 15 giorni

Covid in Spagna, la Catalogna chiude tutti i bar e i ristoranti per 15 giorni

La Catalogna ha deciso di chiudere tutti i bar e ristoranti della regione per 15 giorni nel tentativo di fermare la nuova ondata di coronavirus. La misura restrittiva entrerà in vigore la notte tra giovedì e venerdì e durerà 15 giorni, ha annunciato il presidente ad interim della regione Pere Aragones. «Si tratta di una misura dolorosa ma necessaria», ha sottolineato.  

 

Leggi anche > Liverpool, follia collettiva prima del nuovo lockdown: la festa in strada senza distanze e mascherine VIDEO

 

L'annuncio di questa misura drastica arriva dopo il blocco parziale deciso da Madrid e dopo le altre restrizioni messe in campo nelle regioni dell'Andalusia, della Navarra e della Galizia per combattere l'aumento dei contagi in Spagna, dove la pandemia ha colpito oltre 33mila persone. I ristoranti e i bar non potranno più servire i clienti nei locali e potranno solo consegnare a domicilio, misure «difficili» decise per «evitare il lockdown totale nelle prossime settimane», ha annunciato Pere Aragones, presidente ad interim del Governo regionale in una conferenza stampa.

 

Queste restrizioni entreranno in vigore domani e dureranno almeno 15 giorni, ha detto, dicendo di essere consapevole che «questa è una misura difficile per l'industria della ristorazione». «Dobbiamo limitare le cene con gli amici, le gite del fine settimana, gli incontri con gli amici o la famiglia, che può aspettare e dovrà aspettare», ha detto. La Catalogna, una delle prime Regioni a essere stata colpita dalla seconda ondata di epidemia a luglio, era riuscita a controllare la diffusione dei contagi adottando misure molto forti, prima di registrare un'impennata nei numeri per alcuni giorni.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 14 Ottobre 2020, 15:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA