Papà firma le dimissioni dall'ospedale per paura del Covid: morto in casa pochi giorno dopo a 27 anni
di Alessia Strinati

Papà firma le dimissioni dall'ospedale per paura del Covid: morto in casa pochi giorno dopo a 27 anni

Temeva di poter contrarre il Covid e ha firmato le dimissioni dall'ospedale ma poco dopo è morto in casa. David Warner, 27 anni, di Guildford, Surrey, era andato in ospedale lamentando forti dolori al petto. L'uomo è stato sottoposto a vari test e nell'attesa dei risultati è stato messo in un reparto per il trattamento di pazienti Covid.

 

Leggi anche > Papà abbandona la figlia in culla per andare a lavorare, neonata muore: «Non sapevo a chi lasciarla»

 

"Temeva di ammalarsi"

 

La paura di potersi ammalare lo ha però spinto ad allontanarsi dall'ospedale. Temeva di infettarsi e di trasmettere poi il virus alla moglie e alla figlia di appena 6 mesi, così ha firmato per le dimissioni ed è andato via. Purtroppo però le sue condizioni non miglioravano e qualche giorno dopo è stato trovato morto in casa sua. Secondo i primi sospetti dei paramedici potrebbe essere deceduto a causa di un'infarto ma solo l'autopsia potrà stabilire con certezza cosa sia accaduto.

 

La morte

 

La moglie ha detto al Daily Mail che il suo partner si era rifiutato di rimanere in un reparto in cui erano stati trattati i pazienti con Covid-1 dopo che i medici gli avevano chiesto di aspettare lì per i risultati del test del coronavirus. L'uomo temeva di contagiare la sua bambina e ha preferito mettere a rischio la sua salute. La compagna ha raccontato che prima di morire aveva accudito la loro bambina che si era svegliata e l'aveva cambiata. Poco dopo quando li ha raggiunti nella stanza lo ha trovato privo di vita.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Gennaio 2021, 14:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA