Pochi vaccinati e nuovo boom di contagi: il Paese che torna al lockdown (con coprifuoco alle 20)

Pochi vaccinati e nuovo boom di contagi: il Paese che torna al lockdown (con coprifuoco alle 20)

La campagna vaccinale fa flop e la Lettonia torna a chiudere

La campagna vaccinale fa flop e la Lettonia va verso un nuovo lockdown. Con un nuovo boom di casi e di ricoveri in ospedale, il premier Krisjanis Karins ha annunciato l'arrivo di nuove chiusure e restrizioni, per circa un mese.

 

Leggi anche > Vaccino Sputnik, dal Sudafrica ipotesi choc: «Rischio Hiv per gli uomini»

 

Da giovedì 21 ottobre, e almeno fino al 15 novembre, in Lettonia resteranno chiusi bar, cinema, teatri, sale da concerto, con un coprifuoco tra le 20 e le 5 del mattino. Nei ristoranti sarà consentito solo l'asperto e resteranno aperti solo i negozi che vendono prodotti essenziali. 

 

La stragrande maggioranza della popolazione attiva dovrà lavorare a distanza, esclusi i settori delle costruzioni, dei trasporti e pochi altri. Lezioni a distanza nelle scuole tranne per le classi fino alla terza elementare. Nelle ultime due settimane nel paese sono stati registrati 1.307 nuovi contagi per 100mila abitanti. Poco meno della metà della popolazione - circa 1,9 milioni gli abitanti - ha completato il ciclo vaccinale.


Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Ottobre 2021, 11:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA