Covid in Francia, malato in ospedale ha un'erezione per 4 ore: «Un effetto collaterale del virus»

Covid in Francia, malato in ospedale ha un'erezione per 4 ore: «Un effetto collaterale del virus»

Uno degli effetti del coronavirus potrebbe essere il priapismo. Un uomo francese di 62 anni ha avuto un particolare sintomo della malattia, ovvero un'erezione prolungata, proprio mentre si trovava in ospedale con una grave forma di covid.

Leggi anche > India, focolaio di covid dopo le nozze: sposo morto, 111 invitati contagiati

La causa della sua erezione, durata più di 4 ore e diventata piuttosto dolorosa, è stata nei coaguli di sangue che sono stati successivamente drenati dai medici. La coagulazione del sangue, o trombosi, è stata segnalata come una complicanza pericolosa in un terzo dei pazienti con infezione da coronavirus. Va però detto che il caso del 62enne ad oggi resta il primo e unico riscontrato al mondo, come riporta il Daily Mail.

I medici del Centre Hospitalier de Versailles di Le Chesnay, una zona vicino a Parigi, hanno riportato la vicenda nell'American Journal of Emergency Medicine .

I medici non hanno ancora saputo motivare il perché il covid causi coaguli di sangue che nei casi più gravi possono provocare trombosi o ictus fatali. Alcuni dicono che il virus agisca sul sangue, un'altra teoria è che gli effetti del virus sul sistema immunitario potrebbero anche accelerare la coagulazione attraverso una varietà di percorsi.
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 1 Luglio 2020, 21:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA