Coronavirus, negli Usa altri 1.224 morti in 24 ore. Obama attacca Trump: «Non sa quello che fa»

Coronavirus, negli Usa altri 1.224 morti in 24 ore. Obama attacca Trump: «Non sa quello che fa»

Il bilancio del coronavirus fa segnare un nuovo drammatico record negli Stati Uniti, dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati 25.060 nuovi casi e altre 1.224 vittime. Secondo i dati della Johns Hopkins University, sono almeno 1.467.884 le persone contagiate dal Covid-19 negli Usa e almeno 88.754 i decessi. Numeri allarmanti anche in America latina, dove in meno di tre giorni i morti sono saliti a 28.523 (+3.700).


Leggi anche > Giuseppe Conte: «Fiduciosi per la Fase 2, stop alle autocertificazioni. Lombardia può riaprire come le altre regioni»

Intanto l'ex presidente Barack Obama attacca l'amministrazione Trump sulla gestione dell'emergenza coronavirus. «Non fanno neanche finta di sapere quello che fanno», ha scritto nel suo intervento ad una cerimonia di laurea di studenti afroamericani. «Questa pandemia alla fine ha completamente alzato il sipario sul fatto che tantissimi uomini al comando non sanno cosa fare. E molti di loro non fingono nemmeno», ha detto senza nominare direttamente il presidente Trump.

I contagi da coronavirus in meno di tre giorni sono cresciuti di 77.000 unità in America Latina, superando il mezzo milione e raggiungendo esattamente quota 501.954, mentre il numero dei morti ha toccato quota 28.523 (+3.700). E' sempre il Brasile a guidare la classifica con quasi il 45% dei contagiati e ben oltre la metà dei decessi (15.633).ì Il Paese sudamericano è ora salito al quarto posto al mondo per numero di infettati, superando la Spagna.
Ultimo aggiornamento: Domenica 17 Maggio 2020, 11:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA