Coronavirus, l'esperto: «Per prevenirlo occorre pulire e disinfettare le superfici»

Gli ultimi studi sul Coronavirus dimostrano che i tempi di sopravvivenza sono più lunghi del previsto. I ricercatori dell'ospedale universitario di Greifswald, infatti, sono giunti a stabilire che il virus 2019-nCov può sopravvivere su diverse superfici fino ad un massimo di nove giorni. La persistenza del Coronavirus, comunque, dipende da vari fattori, ma in questo momento è favorita soprattutto dalle basse temperature e dall'umidità.

Leggi anche > Il Coronavirus può vivere fino a 9 giorni: attenzione a maniglie e pulsanti



Tra le misure utili per prevenire il contagio da Coronavirus, i ricercatori suggeriscono la disinfezione delle superfici con etanolo al 62-71%, perossido di idrogeno allo 0,5% o ipoclorito di sodio allo 0,1% entro un minuto. I risultati dello studio sul Coronavirus trovano il favore di Walter Ricciardi, professore ordinario di Igiene e medicina preventiva all'Università Cattolica di Roma e rappresentante dell'Italia nell'Executive Board dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

All'AdnKronos, il professor Ricciardi ha spiegato: «Quanto dimostrato dai ricercatori tedeschi non è affatto un dato sorprendente. Ma certo tutto questo accade se le superfici non vengono pulite e disinfettate». La disinfezione completa di ogni genere di superfici con cui un contagiato possa essere venuto a contatto rappresenta, in questo momento, la misura migliore e, al tempo stesso, quella minima di prevenzione.
Ultimo aggiornamento: Lunedì 10 Febbraio 2020, 22:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA