Coronavirus, torna l'incubo in Cina: isolata una contea al confine con la regione di Wuhan

Coronavirus, torna l'incubo in Cina: isolata una contea al confine con la regione di Wuhan

L'incubo coronavirus in Cina è tutt'altro che finito: una contea non lontana dall'Hubei, la regione di Wuhan epicentro della pandemia, è stata isolata dopo che c'è stato un aumento dei contagiati. Si tratta della contea di Jia, nell'Henan, confinante proprio con l'Hubei.

Leggi anche > «Dalla Cina numeri falsi su contagi e vittime»: il rapporto top secret degli 007 Usa

La zona è stata sottoposta a isolamento, secondo quanto detto dalle autorità sanitarie locali sui social media cinesi. Il South China Morning Post, citando un funzionario locale dei trasporti, ha confermato le misure contro l'ipotesi di una 'ondata di ritorno'. I residenti dell'area, 600mila, dovranno avere permessi speciali per uscire di casa e per andare al lavoro, sottoponendosi a controllo della temperatura corporea e indossando le maschere facciali. 

Dopo mesi di restrizioni per contenere la diffusione del Covid-19, la Cina aveva riportato un declino nei casi di contagio. Mercoledì scorso, la National Health Commission ha segnalato 36 nuove infezioni, tutte importate tranne una. I politici cinesi hanno insistito negli ultimi giorni con la necessità di far ripartire l'economia, si legge sul South China Morning Post, ma senza diminuire l'attenzione alle misure di contenimento.

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 1 Aprile 2020, 19:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA