Fa la pipì a letto e la coperta termica va in cortocircuito: bimbo di un anno ustionato grave

Fa la pipì a letto e la coperta termica va in cortocircuito: bimbo di un anno ustionato grave

Un bambino si è gravemente ustionato dopo aver bagnato il letto dotato di coperta termica. Il bimbo di un anno era stato messo dai genitori a dormire sopra una coperta termica, per farlo stare al caldo, ma nel sonno ha fatto la pipì e bagnando il dispositivo ha avviato un cortocircuito che ha surriscaldato la coperta fino a causargli brutte ustioni sulle sue gambe.

Leggi anche > Il figlio è positivo al Covid ma la famiglia lo manda lo stesso a scuola, 75 in quarantena

Il piccolo è stato portato d'urgenza al più vicino ospedale pediatrico dopo che i suoi genitori, sbalorditi, lo hanno trovato con i segni delle bruciature. I medici dell'ospedale pediatrico di Xi'an, nella provincia cinese dello Shaanxi, hanno curato le ustioni e hanno affermato che, sebbene gravi, non sono state riscontrate altre condizioni o lesioni e il bambino è attualmente in condizioni stabili.

La mamma ha affermato di aver dimenticato di mettere il pannolino al figlio e ha spiegato inoltre che l'uso della coperta termica era dovuto al fatto che in casa non possiedono un riscaldamento centralizzato e temevano potesse soffrire il freddo nel sonno. Non è comunque il primo caso in Cina, soprattutto nelle aree rurali dove si fatica ad avere case completamente riscaldate. Sebbene siano errori commessi a fin di bene, i medici hanno rinnovato l'invito ai genitori a non usare coperte elettrice con i bambini piccoli e soprattutto a non tenerle accese per lunghi periodi mentre i bimbi dormo.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 8 Dicembre 2021, 18:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA