Combatte il cancro dall'età di 7 anni colorando, a 15 crea e dona un kit di pittura

Combatte il cancro dall'età di 7 anni colorando, a 15 crea e dona un kit di pittura

Coloravo con il giallo quando ero felice, ma con il blu quando ero triste. Il rosso mi serviva per la rabbia, e il verde quando stavo davvero male». Era questo il passatempo di Emma Stumpf, quando a 7 anni con un tumore al cervello inoperabile, passava da una chemioterapia, ad un intervento chirurgico.



Ora, a 15 anni, ancora in lotta ma stabilizzata, Emma va a scuola, e lavora per «riportare un sorriso» ai piccoli pazienti come lei. Per questo ha creato «Emmàs Art cart»: letteralmente un carrello colmo di matite colorate, album da disegnare, pennelli, pongo e tutto quanto può servire per creare arte. Arte terapeutica per i bimbi malati di tumore. Il kit è stato inventato dalla stessa Emma, che inizialmente girava con il suo carrello a rotelle per le stanze dell'ospedale di Indianapolisi dove era stata curata - il 'Riley Children's Hospital' - per regalarlo ai piccoli. Ma ora il «progetto del cuore», si sta allargando ad altri Stati ed ha già raggiunto 15 differenti ospedali.

«Il mio sogno è che sia donato a tutti i malati bambini»,ha raccontato ai media Emma. Dopo 70 settimane di chemioterapia,6 di radiazioni e 24 interventi chirurgici, Emma sta meglio. Ma è rimasta cieca da un occhio, e dall'altro vede solo parzialmente. Emma ha vinto un premio - il 'Jefferson Award' - per la sua dedizione alla causa dei bambini malati di cancro. 
Mercoledì 22 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 20:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME