«Charlene non è andata in esilio in Sudafrica», Alberto di Monaco zittisce i rumors sulla sua coppia

Video

«Charlene non è andata in esilio in Sudafrica», sono queste le parole di Alberto di Monaco che per la prima volta tuona contro i rumors che si susseguono da giorni sulla sua famiglia e in modo particolare sulle condizioni della moglie. Molti hanno pensato che la malattia della principessa sia solo una scusa e che in realtà ci sia aria di divorzio, ma le cose starebbero in modo completamente diverso.

 

Leggi anche > Charlene di Monaco «condizionata da una maga»: il retroscena allarmante sulla principessa

 

«Non ha lasciato Monaco per caso! Non se n’è andata perché era arrabbiata con me o con chiunque altro», ha chiarito il principe di Monaco in un'intervista a People: «Siamo un bersaglio facile. Ma queste chiacchiere fanno male a lei e fanno male a me», ha tuonato. Charlene si trova da tempo in Sudafrica, dove si era recata inizialmente per un periodo breve. Nel corso del soggiorno ha scoperto di avere una brutta infezione e le cose si sono complicate: «Doveva essere solo una settimana, un soggiorno massimo di dieci giorni, ma lei è ancora lì perché dopo l’infezione sono sorte molte complicazioni mediche».

 

La principessa ha subito diversi interventi e ad oggi le sue condizioni non le permettono di poter prendere un aereo, per questo in diverse occasioni lo stesso Alberto è volato da lei con i loro due bambini: «Mi stavo concentrando sulla cura dei bambini e pensavo che tutte queste chiacchiere sarebbero svanite da sole. Sai, sprechi il tuo tempo se provi a rispondere a tutto ciò che viene fuori su di te», ha ribadito, «Certo che tutto questo colpisce lei, e ovviamente colpisce me».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 10 Settembre 2021, 14:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA