Carabiniere ucciso, i media americani diffidenti verso la giustizia italiana: fioccano i paragoni con il caso di Amanda Knox

Carabiniere ucciso, i media americani contro la giustizia italiana: fioccano i paragoni con il caso di Amanda Knox

Quello del Carabiniere Mario Cerciello Rega non è il primo caso di cronaca che coinvolge cittadini statunitensi in Italia. Il più famoso, quello che più è rimasto impresso nella mente delle persone, è quello legato ad Amanda Knox e alll'omicidio di Meredith Kercher, omicidio di cui la stessa Knox fu accusata. 

E, in questi momenti, i media americani stanno facendo molti paragoni tra quanto accaduto nel 2007 a Perugia e quello che è accaduto a Roma, nel quartiere Prati. Infatti, nel dare notizia dell'arresto dei due 19enni di San Francisco, la  Cnn ha raccontato che ora a dettare la «narrativa è la polizia, aggiungendo che "Non c'è stato modo di sapere se i due ragazzi abbiano degli avvocati difensori. E l'ambasciata americana a Roma è chiusa il fine settimana» afferma il network, osservando come ci siano ancora degli aspetti da chiarire nella vicenda. I quotidiani e i siti riportano le dichiarazioni ufficiali della polizia italiana, in attesa di commenti ufficiali dagli Stati Uniti.

In realtà, i due sospettati hanno un avvocato e, proprio oggi, interrogati, si sono avvalsi della facaltà di non rispondere. 
Ultimo aggiornamento: Sabato 27 Luglio 2019, 22:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA