Il cane distrugge il passaporto e la padrona non riesce a partire per Wuhan: «Mi ha salvato la vita»

di Alessia Strinati
Il cane le distrugge il passaporto e le salva la vita. Una donna ha raccontato su Facebook la sua storia spiegando che sarebbe dovuta partire per Wuhan, città cinese da cui è partita l'epidemia del nuovo coronavirus, prima che venisse indetta la quarantena, ma il suo cane le ha strappato il passaporto impedendole, di fatto di partire.

Leggi anche > Coronavirus, studentessa italiana in Cina: «Io, costretta alla quarantena a Wuhan»



La donna, originaria del Taiwan ha trovato il suo passaporto in mille pezzi a causa di un gioco troppo violento del suo cane, un golden retriver. Il viaggio è saltato, ma poco dopo è scoppiata l'epidemia e la donna ha voluto ricordare l'episodio con un post sui social. «Ragazzi, ricordate il passaporto? Il mio cucciolo stava cercando di proteggermi. Dopo che il mio passaporto è stato fatto a pezzi, il virus ha iniziato a diffondersi proprio dove dovevo andare. Ci penso adesso ed è molto toccante», ha scritto mettendo le foto del suo cane con il documento in mille pezzi.
 
 

«Fortunatamente, mi ha bloccato il viaggio», conclude la donna che ha scampato il rischio di un probabile contagio proprio nella città dalla quale sarebbe partito il virus. 

 
Ultimo aggiornamento: Lunedì 27 Gennaio 2020, 16:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA