New York, in ospedale per un tumore: scopre di avere il coronavirus e si uccide nella stanza

Un uomo con il cancro si è impiccato in un ospedale di Manhattan a New York dopo essere risultato positivo al coronavirus , hanno riferito fonti della polizia newyorkese venerdì. L'uomo di 66 anni, che soffriva di cancro alla gola, è stato trovato morto nella sua stanza d'ospedale nel reparto di isolamento del coronavirus presso il NewYork-Presbyterian Hospital nell'Upper East Side Manhattan alle 20:40 di giovedì. La storia è raccontata dal nypost

Bruciate nella notte le ambulanze per l'emergenza coronavirus

L'uomo era stato ricoverato in ospedale il giorno prima con la polmonite e successivamente testato positivo per COVID-19, ha detto la polizia. Gli infermieri hanno tentato di rianimarlo, ma è stato dichiarato morto poco dopo.

Ultimo aggiornamento: Venerdì 27 Marzo 2020, 23:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA