Sconfigge il cancro da bambina, 15enne scopre di essere ancora malata: «Lo batterò di nuovo»
di Alessia Strinati

Sconfigge il cancro da bambina, 15enne scopre di essere ancora malata: «Lo batterò di nuovo»

Ha sconfitto il cancro da bambina, ma oggi che ha 15 anni la malattia è tornata. Millie O'Shea dopo 11 anni dal tumore si è sentita dare dai medici una nuova diagnosi che l'ha scioccata. La 15enne di Rochdale, Regno Unito, si è vista diagnosticare per la prima volta  una rara forma di cancro nota come tumore di Wilms quando aveva 3 anni, ora la malattia è tornata.

Sofia, 3 anni, malata di leucemia: rischia di morire, raccolta di fondi online



Dopo una partita di calcio Millie si è sentita poco bene: ha accusato forti dolori ed è stata costretta ad andare in ospedale. I medici hanno notato una massa nei suoi polmoni e hanno detto alla famiglia che il cancro era nuovamente tornato. A 3 anni il cancro era partito dal rene, dopo la chemio e l'asportazione dell'organo i medici notarono tumori secondari nei polmoni e al afegato, così ha proseguito la chemio fino a guarire, ma purtroppo non completamente.

«Non ricordo di quel periodo. Quando mi hanno detto che avevo di nuovo il cancro all'inizio ero solo intorpidito, poi tutti hanno iniziato a piangere e anche io l'ho fatto. Ho notato che i miei capelli stanno cadendo e mi sento come spazzatura, ma devo andare avanti. Sono determinata a batterlo ancora», ha spiegato la 15enne che dovrà affrontare un lungo percorso. Millie si è sottoposta di nuovo alla chemio e ora che il cancro è diminuito nelle dimensuoni verrà operata.
 

Venerdì 22 Febbraio 2019, 17:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA