Brexit, gli agricoltori potranno reclutare 2.500 migranti all'anno: «È il piano del governo per arginare la mancanza di lavoratori stagionali»
di Emiliana Costa

Brexit, gli agricoltori potranno reclutare 2.500 migranti all'anno: «È il piano del governo per arginare la mancanza di lavoratori stagionali»

La Brexit e il calo dei lavoratori stagionali. Il governo inglese pare sia corso ai ripari, varando un piano pilota per arginare una possibile diminuzione di mano d'opera nei campi. Agli agricoltori sarà permesso infatti di reclutare 2.500 migranti extracomunitari all'anno, che saranno impiegati nelle aziende di frutta e verdura. Lo riporta The Indipendent.

Brexit, Theresa May: «Stop a europei che vengono nel Regno Unito a cercare lavoro»​

La National Farmers Union ha chiesto un regime speciale per i lavoratori a breve termine. La preoccupazione riguarda le colture che potrebbero marcire nelle aziende agricole britanniche a causa di una carenza di manodopera. Secondo il nuovo schema, che avrà una durata di due anni a partire dalla prossima primavera, i cittadini extracomunitari che si recano nel Regno Unito per lavorare nelle aziende agricole di frutta e verdura potranno rimanere per sei mesi prima di tornare.



Gli organismi industriali stimano che il settore agricolo si basi su una forza lavoro temporanea di 75.000 lavoratori migranti. Il ministro dell'Interno Sajid Javid ha affermato: «Gli agricoltori britannici sono vitali per l'economia del Regno Unito e il governo cercherà di sostenerli in ogni modo possibile. Questo progetto pilota garantirà agli agricoltori l'accesso al lavoro stagionale di cui hanno bisogno per rimanere produttivi e redditizi durante i periodi di maggiore affluenza dell'anno. Sono impegnato affinché il Regno Unito abbia un sistema di immigrazione che riduce la migrazione a livelli sostenibili, supporta tutta l'industria e assicura che accogliamo coloro che favoriscono il nostro Paese".

Brexit, Theresa May rivela: «Trump mi ha detto di fare causa all'Unione europea»​

Il Segretario all'Ambiente Michael Gove ha detto che il governo ha ascoltato le forti argomentazioni degli agricoltori sulla necessità di manodopera stagionale per mantenere l'industria dell'orticoltura produttiva e redditizia.
Giovedì 6 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 18:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME