Bimbo di 7 anni travolto e ucciso da un taxi: era solo in casa. La mamma era andata dall'amante

Il piccolo probabilmente era uscito in cerca di aiuto ma è stato travolto dalla vettura. Per lui non c'è stato nulla da fare.

Bimbo di 7 anni travolto e ucciso da un taxi: era solo in casa. La mamma era andata dall'amante

Viene investito da un taxi dopo essere stato abbandonato dalla mamma. Malakye Hall è morto a soli 7 anni dopo essere stato travolto da un taxi mentre attraversava da solo Manchester Road a Bradford, nello Yorkshire occidentale. Il bambino era rimasto solo dopo che la mamma Wendy Hall lo aveva lasciato in casa senza luce e gas per andare dal suo amante. Dopo qualche ora il piccolo ha deciso di scappare, ma nella sua fuga è stato ucciso.

Leggi anche > Bullo 24enne getta nella spazzatura un bambino autistico di 8 anni e si filma: «Era un gioco». La rabbia della mamma del piccolo

I fatti risalgono all'agosto del 2020, ma oggi è arrivata la condanna per il tassista. La mamma aveva lasciato solo il bambino in una casa con gravi disagi, per raggiungere il suo amante. Era sera e probabilmente il piccolo si è sentito solo, magari si è spaventato, così è uscito probabilmente in cerca di aiuto. Intorno alle 22 però è stato travolo dal taxi. Immediatamente passanti si sono affrettati a  prestare soccorso a Malakye fino all'arrivo dei paramedici, ma purtroppo non è stato possibile salvarlo.

 

La donna si è giustificata dicendo di aver lascito il bambino perché si rifiutava di seguirla dal suo compagno, così pur di non rovinarsi la serata lo ha abbandonato. La madre è stata subito condannata e ora anche il tassista dovrà comparire in tribunale. Amici e parenti del piccolo si dicono sconvolti ancora per la sua perdita. L'anno scorso è stata creata una pagina di raccolta fondi per coprire i costi del funerale di Malakye e le donazioni sono salite a  3.150 sterline da amici, familiari e estranei commossi dalla sua morte.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 29 Luglio 2022, 14:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA