Bimbo di dieci anni attaccato e divorato da un coccodrillo davanti ai fratelli più piccoli

Bimbo di dieci anni attaccato e divorato da un coccodrillo davanti ai fratelli più piccoli

Un bambino di dieci anni è stato attaccato e divorato da un coccodrillo, mentre si trovava su una piccola imbarcazione insieme al papà e ai due fratelli più piccoli. È accaduto nelle Isole Filippine: il bambino, all'improvviso, è stato attaccato dall'enorme rettile, che lo ha trascinato fuori dalla barca e portato via, prima di ucciderlo.

Strage al banchetto di matrimonio, almeno 63 morti e quasi 200 feriti ​



La scena è sfuggita al papà del piccolo, che si era distratto per pochi istanti, ma non ai fratellini del bimbo. Secondo quanto riportato da vari media internazionali, tra cui 20minutos.es e MSN.com, l'animale responsabile dell'uccisione del piccolo sarebbe un coccodrillo d'acqua salata, una specie che sempre più spesso viene avvistata anche nei fiumi e non solo nei mari, anche a causa dell'eccessiva antropizzazione dei paesaggi.

Il coccodrillo d'acqua salata può arrivare fino ad una lunghezza di cinque metri ed un peso di una tonnellata. Nelle Filippine, come in tanti altri luoghi dell'Asia, gli attacchi da parte dei coccodrilli sono molto comuni. Lo dimostrano diversi casi di cronaca: nel febbraio scorso, un dodicenne era riuscito a scampare ad un attacco grazie ai fratelli, che avevano iniziato a colpire un coccodrillo con dei remi. Non era capitata, invece, la stessa sorte, ad un pescatore e alla nipote di 12 anni, entrambi uccisi da un coccodrillo.
Domenica 18 Agosto 2019, 16:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA