Bimba diabetica di 8 anni muore in casa: uccisa da una setta. «Le hanno negato l'insulina per giorni»

I genitori e i membri della setta si sono limitati a pregare per lei senza darle medicinali o allertare i soccorsi

Bimba diabetica di 8 anni muore in casa: uccisa da una setta. «Le hanno negato l'insulina per giorni»

Muore a 8 anni a causa di una setta che le nega l'insulina. Elizabeth Struhs è stata trovata morta nella sua casa a sud di Brisbane, in Australia, lo scorso 7 gennaio, dopo che per giorni le è stata negata l'insulina. La piccola era diabetica e aveva avuto una crisi, ma i componenti della setta si sono limitati a pregare per lei senza né somministrarle farmaci, né chiamare i soccorsi.

Leggi anche > Bobby, il cecchino del 4 luglio: rapper senza amici che ama Trump e Lee Oswald

I suoi genitori sono stati condannati per omicidio, ma ora arriva la condanna anche per altri 12 membri della setta considerati comunque responsabili della morte della bimba. Il gruppo, secondo la Polizia del Queensland, era a conoscenza delle precarie condizioni di salute di Elizabeth, ma nonostante ciò, nessuno ha mai fatto nulla per aiutarla o si è opposto alla decisione dei genitori.

La zia della bambina ha spiegato che i genitori erano completamente succubi della setta. Da quando la frequentavano avevano tagliato i rapporti con tutta la famiglia. Sconvolti non solo i familiari della piccola, ma anche tutta la comunità, il capo della polizia ha confessato di non aver mai visto nulla di simile in 40 anni di carriera. 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 7 Luglio 2022, 15:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA