Rapisce una bambina di 7 anni: stuprata e uccisa dal suo compagno
di Alessia Strinati

Messico, rapisce una bambina di 7 anni: stuprata e uccisa dal suo compagno

Rapisce una bambina per poi farla stuprare e uccidere dal suo compagno. La piccola Fatima Cecilia Aldriguett Antón, di 7 anni, è stata ritrovata morta in una discarica a cielo aperto nel municipio di Tláhuac, a sud di Città del Messico. La piccola è stata violentata e poi uccisa a seguito di diverse sevizie, poi il suo corpo è stato fatto a pezzi e messo in alcune buste di plastica, come fosse immondizia.

Leggi anche > Uccisa, scuoiata e sventrata dal fidanzato: le immagini choc vengono pubblicate e scoppia la protesta

Un omicidio choc che ha indignato tutto il paese. La mamma di Fatima ha tardato 20 minuti nell'andare a prendere la figlia a scuola, un tempo sufficiente perché un'altra donna rapisse la piccola per metterla nelle mani del suo fidanzato che l'ha stuprata e torturata a morte.  A riprendere tutto le telecamere di sicurezza che hanno permesso l'identificazione della donna e dell'omicida della piccola.

Si tratta dell'ennesimo caso di femminicidio in Messico, già scosso dalle protese. La popolazione chiede una maggiore tutela per le donne e per gli indifesi, delle pene più dure. Secondo quanto riporta il Daily Mail, si cerca di capire le responsabilità di tutti in questa vicenda: della scuola che non ha saputo tutelare la piccola e delle autorità che hanno avviato le indagini solo dopo 24 ore la scomparsa di Fatima che forse si sarebbe potuta salvare.
Ultimo aggiornamento: Giovedì 20 Febbraio 2020, 17:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA