Bielorussia, scontri dopo la vittoria di Lukashenko: un morto e tremila feriti

Bielorussia, scontri dopo la vittoria di Lukashenko: un morto e tremila feriti

Il presidente bielorusso Aleksandr Lukashenko avrebbe ottenuto il 79,7% dei voti alle presidenziali di oggi: è quanto emerge dal un exit poll condotto su richiesta della tv Mir. Lo riporta la Tass. Un morto, dozzine di feriti e almeno 200 arresti. E' il bilancio, ancora parziale, della notte di scontri in Bielorussia a seguito del risultato delle elezioni. Lo fa sapere il centro per i diritti umani Vesna, citato da vari media russi. Secondo i dati preliminari resi pubblici dalla Commissione Elettorale Centrale, il presidente in carica Alexander Lukashenko ha vinto l'80,23% dei voti, Svetlana Tikhanovskaya ha ottenuto il 9,90%. Gli altri tre candidati hanno ottenuto meno del 2% dei voti. Ma l'opposizione contesta questi risultati. 
 

«Non c'è posto in Europa per chi bersaglia e reprime con violenza chi protesta pacificamente. I diritti fondamentali in Bielorussia devono essere rispettati. Chiedo alle autorità di assicurare che i voti dell'elezione di ieri siano contati e pubblicati accuratamente»: così in un tweet la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen.
Ultimo aggiornamento: Lunedì 10 Agosto 2020, 14:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA