Barclays e il regalo a 35mila dipendenti: aumento da 1.200 sterline per aiutarli col costo della vita

In Uk l'inflazione ha raggiunto il 9,1%

Barclays e il regalo a 35mila dipendenti: aumento da 1.200 sterline per aiutarli col costo della vita

Al progressivo aumento del costo della vita Barclays risponde incrementando lo stipendio dei propri dipendenti di 1.200 sterline. È questa l'iniziativa dell'istituto di credito bancario britannico che ha annunciato la misura via email ai suoi 35mila dipendenti del Regno Unito per aiutarli a far fronte all'inflazione.

Leggi anche > Scadenze fiscali giugno e luglio 2022: tutte le date da segnare sul calendario

Barclays, a 35.000 dipendenti un aumento di stipendio di 1200 sterline per aiutarli con il costo della vita

Gli aumenti verranno applicati a partire da agosto, anticipando di alcuni mesi un provvedimento che in origine sarebbe dovuto essere applicato non prima di marzo 2023. «Barclays continuerà a monitorare la situazione economica a livello globale e considererà il nostro approccio per pagare in ogni Paese in base al contesto locale» recita il testo della mail inviata al personale.

L'iniziativa è stato accolta con favore dal sindacato Unite e si colloca in un contesto storico complesso in cui, solo nel Regno Unito, l'inflazione ha raggiunto il 9,1% – mai così alta negli ultimi 40 anni – e pare destinata ad aumentare ancora fino all'11% entro autunno.

In Uk i medici hanno chiesto un aumento salariale fino al 30% nei prossimi cinque anni, mentre i sindacati degli insegnanti hanno minacciato azioni di sciopero a meno che la loro retribuzione non aumenti in proporzione al costo della vita. Già tre gli scioperi proclamati invece dal sindacato dei lavoratori delle ferrovie Rmt sempre per il salario.

Al momento il personale di Barclays ha ricevuto solo un aumento di stipendio dell'1,5% quest'anno, molto al di sotto del tasso di inflazione raggiunto. Il rischio paventato dalla stessa banca tuttavia è che un eccessivo aumento delle retribuzioni possa alimentare una spirale salario-prezzo senza fine che a sua volta porterebbe a un ulteriore aumento dell'inflazione.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 30 Giugno 2022, 23:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA