Il bambino di 8 mesi assume eroina e va in overdose ma la madre non chiama i soccorsi: «Ero spaventata, sono una brava mamma»
di Alessia Strinati

Il bambino di 8 mesi assume eroina e va in overdose ma la madre non chiama i soccorsi: «Ero spaventata, sono una brava mamma»

Ha lasciato che il figlio assumesse per sbaglio eroina e andasse in overdose senza nemmeno chiamare un'ambulanza. Sierra Rose Toroitich, 25 anni, si è addormentata accanto al figlio di 8 mesi lasciando nel letto delle pasticche di eroina. Il bambino le avrebbe assunte e sarebbe andato in overdose ma la madre non ha fatto nulla per salvargli la vita.

Leggi anche > Roma, neonati in crisi d'astinenza, l'allarme dei medici: «Quattro casi solo a Roma, molti altri in tutta Italia»



La donna si trovava in un hotel a Dickinson, nel Dakota del Nord, pare avesse fumaro marijuana prima di addormentarsi e quando si è svegliata si è accorta che il bambino stava molto male. Ha scelto però di non chiamare aiuti, fino a quando il padre del piccolo non è entrato nella stanza e lo ha visto agonizzante. A quel punto sono stati chiamati i soccorsi, il bambino aveva smesso di respirare, ma fortunatamente è stato salvato.

La donna è stata arrestata e accusata di omicidio, in aula, durante il processo, ha spiegato di essere rimasta paralizzata dalla paura, di amare i suoi bambini e di considerarsi una buona madre. Il giudice a giorni emetterà la condanna definitiva, ma, come riporta Metro, è stato già stabilito che non potrà avere alcun contatto con nessuno dei suoi tre figli. 
Mercoledì 6 Novembre 2019, 22:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA