Sydney, quattro bambini travolti e uccisi da un ubriaco: stavano giocando sul marciapiede, tre erano fratelli

Quattro bambini sono stati travolti e uccisi da un uomo completamente ubriaco al volante di un furgoncino che li ha investiti mentre erano su un marciapiede di Sydney. Un quinto bimbo è stato ricoverato in condizioni critiche ed è in coma, altri due sono in ospedale ma in condizioni stabili. Alla guida, un uomo di 29 anni che è stato immediatamente arrestato con l'accusa di omicidio colposo e guida in stato di ebbrezza.

Le vittime avevano tra i 9 e i 13 anni e tre di loro erano fratelliAntony, 13 anni, Angelina, 12 anni e Sienna Abdallah, 9 anni.




Con loro la cuginetta, Veronique Sakr di 11 anni.



Strazianti le parole del padre dei tre fratelli: «Mi chiamo Daniel Abdallah. Ho una moglie, Leila, e sei bellissimi bambini con cui sono stato benedetto. Ieri ho perso tre dei miei figli», ha detto tra le lacrime. «Tutto quello che voglio dire è per favore, guidatori, state attenti. Questi ragazzi stavano camminando innocentemente, godendosi la reciproca compagnia. Questa mattina mi sono svegliato senza tre dei miei bambini».

Leggi anche > Mattia Fiaschini è morto: trovato il corpo del ragazzo di 24 anni disperso in Australia

L'incidente è avvenuto intorno alle 20 di sabato (ora locale). L'uomo alla guida, Samuel Davidson, stava tornando da una festa totalmnte ubriaco: sottoposto all'alcoltest è risultato positivo con un livello superiore di tre volte al limite previsto dalla legge. Per lui il giudice non ha concesso la libertà su cauzione e ora è accusato di quattro omicidi colposi e guida in stato di ebbrezza. 
 
Ultimo aggiornamento: Domenica 2 Febbraio 2020, 15:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA