Papà parla troppo al telefono, la figlia di 4 anni glielo butta in mare

  • 7,6 mila
    share
Il telefono mezzo di comunicazione e allo stesso tempo nemico numero uno delle relazioni personali faccia a faccia. Lo ha capito molto presto una bambina di quattro anni che, quando si è vista rifiutare attenzione dal padre impegnato in una probabilmente troppo lunga conversazione telefonica, ha aspettato il momento giusto per strappargli il cellulare dalle mani e gettarlo in acqua. 



Protagonista della scena diventata virale è il rapper russo Timati, che durante una sfarzosa vacanza in yacht in Costa Azzurra ha commesso l'errore di trascurare la figlia Alisa. Disteso su un lettino, parla al teelfono rispondendo con sufficienza alle domande della bimba. Quando cede davanti alle sue insistenze, la bimba non ci pensa due volte e si libera di quell'oggetto che si frappone tra lei e il papà.

Stupita la reazione del rapper, che ha poi documentato nei giorni successivi come gli sia servito da lezione pubblicando foto e video che lo ritraggono impegnato in diverse attività con la bambina. 

Alcuni follower, in realtà, pensano che si tratti soltanto di una messa in scena realizzata per divertirsi un po', considerato che per il rapper un telefono in mare non è poi una grande perdita. Che sia vero o no, può essere utile ad alcuni genitori per ricordare loro di non preferire passare il tempo con il telefono anziché con i propri figli.  
 
 

Остановить бы Август ещё на пару недель 😫😍🙏🏼

Un post condiviso da Black Star (@timatiofficial) in data:



 
Giovedì 16 Agosto 2018 - Ultimo aggiornamento: 17:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-08-16 22:55:27
si e passa anche troppo tempo dal tatuatore a vederlo così
DALLA HOME