Bambina di 9 anni vaccinata per errore contro il Covid, medico denunciato e licenziato

Bambina di 9 anni vaccinata per errore contro il Covid, medico denunciato e licenziato

Un errore clamoroso che è costato carissimo ad un medico: una bambina di nove anni è stata vaccinata contro il Covid per errore, al posto del papà. È accaduto questa mattina a Bobingen, in Germania, nella regione della Baviera e nei pressi della città di Augusta.

 

Leggi anche > Covid, in Gran Bretagna è allarme variante indiana: in una settimana il 90% in più dei contagi

 

Il medico, dopo il clamoroso errore, è stato denunciato per lesioni personali colpose e licenziato in tronco. L'uomo si è subito accorto dell'errore e si è scusato col padre della bambina, il vero destinatario della dose. Il medico ha spiegato di aver capito che la bambina fosse ritenuta a rischio per alcune comorbidità, ma in realtà la piccola era lì in compagnia del padre che doveva essere vaccinato. La notizia è stata riportata anche dalla Sueddeutsche Zeitung.

 

Leggi anche > Porta il figlio dal parrucchiere per un taglio di capelli orribile: «È anti-Covid, così non uscirà di casa»

 

In Germania il vaccino contro il Covid è stato autorizzato solo a partire dai 12 anni e per questo motivo le autorità sanitarie hanno deciso di adottare le sanzioni più severe nei confronti dell'uomo. La bambina è stata portata in una clinica, dove resterà in osservazione, ma il padre ha assicurato che sta bene: «Al momento non c'è alcun effetto collaterale».


Ultimo aggiornamento: Martedì 8 Giugno 2021, 22:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA