Babysitter immerge il braccio della bimba di 16 mesi nell'acqua bollente per ustionarla: «Voleva staccare prima dal lavoro»

video
di Alessia Strinati
Immerge il braccio della bambina che avrebbe dovuto accudire nell'acqua bollente per andare via prima. Una babysitter ha fatto in modo che la bimba di cui si sarebbe dovuta prendere cura si ustionasse gravemente per chiamare la madre e staccare prima dal lavoro. 

Leggi anche > Coronavirus, primo caso sospetto in Italia: è una cantante barese, tornava da Wuhan

La bambina, di appena 16 mesi, è stata portata con urgenza in ospedale a causa della grave ustione alla mano e al braccio sinistro. La bambinaia ha raccontato che la piccola avrebbe toccato per sbaglio l'acqua bollente e si sarebbe ustionata, un tragico incidente, ma in effetti possibile quando si hanno bambini piccoli in casa. La sua versione è sembrata però poco credibileai medici, così la madre ha deciso di vedere le riprese delle telecamere installate in casa.

Proprio a quel punto ha scoperto la verità choc: il filmato mostra la babysitter tenere in braccio la figlia, davanti ai fornelli con l'acqua bollente, poi prenderle la manina e immergerla più volte nella pentola fino ad ustionarla. La bambinaia, di 30 anni, si era trasferita da poco a Singapore, da Myanmar  per  lavorare, però aveva nostalgia di casa e volva staccare prima per andare dalla famiglia, così ha decido di simulare l'incidente. Secondo quanto riporta il Daily Mail ora la donna rischia l'arresto per abusi. 
 
Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 Gennaio 2020, 19:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA