«Attori al posto dei medici per finte diagnosi di Covid», la tesi dei complottisti scatena l'ironia del web

«Attori al posto dei medici per finte diagnosi di Covid», la tesi dei complottisti scatena l'ironia del web

«La pandemia è una farsa, tutti i decessi vengono attribuiti al coronavirus ma si tratta solo di un modo per controllarci e costringerci al lockdown, distruggendo anche la nostra economia». Non sono bastati neanche gli oltre 35mila morti solo in Italia, per frenare le assurde e fantasiose teorie dei complottisti, che prendono sempre più piede in tutto il mondo. A tal punto che un po' ovunque si stanno diffondendo pensieri secondo cui chi segue le indicazioni anti-contagio è solo una 'pecora' mentre chi non lo fa è un coraggioso e libero pensatore. Qualcuno, però, è andato decisamente oltre.

Leggi anche > Coronavirus, Galli: «Non si è indebolito, in autunno dovremo essere pronti a tutto»



Dall'inizio della pandemia sono state tantissime le denunce sul web, quasi tutte completamente inventate, di un complotto del coronavirus. Dal Messico, però, ne è arrivata una che rischia di surclassare tutte le altre. Un utente, infatti, sostiene di essere vicino di casa di una guardia giurata che lavora all'ospedale La Raza, a Città del Messico, e denuncia: «Mi ha riferito che i pazienti in accettazione vengono ricevuti non da veri medici, ma da alcuni attori che si fingono tali. Sta accadendo anche in altri ospedali: questi attori utilizzano dei software in cui, all'inserimento di qualsiasi sintomo, viene automaticamente generata una finta diagnosi di Covid-19. Perché i veri medici accettano tutto questo? Un medico senza etica è solo uno strumento inutile».

Una tesi simile potrebbe anche essere portata avanti da complottisti più o meno creduloni, ma nella maggior parte degli utenti la storia degli attori che si fingono medici per diagnosticare più casi possibili di coronavirus ha suscitato parecchia ilarità. Molti, infatti, hanno iniziato a pubblicare su Twitter lo screenshot della denuncia complottista e alcune immagini di attori-medici.
 



La prima, ad esempio, è stata quella di Joey Tribbiani, il personaggio interpretato da Matt LeBlanc in Friends, che nella sitcom è un attore e in un episodio recita nel ruolo di un medico. Ma non mancano anche altri riferimenti, più o meno noti al grande pubblico.
 

Ci sono ad esempio le grandi serie tv ambientate in ospedale, come Grey's Anatomy, Dr. HouseScrubs o ER: molti hanno replicato alla tesi complottista con alcune foto del cast completo.
 
 

C'è anche chi ha pubblicato alcuni screenshot di scene di film pornografici ambientate in ospedale. Nel ruolo di improbabili medici, infatti, compaiono i celebri pornoattori Johnny Sins e Jordi El Niño Polla.
 
 

Una delle risposte più impareggiabili, tuttavia, è senza dubbio quella con Nick Riviera, il pessimo medico che compare in alcuni episodi de I Simpson.
 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 Luglio 2020, 22:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA