Terribile attacco a una moschea nel Sinai: "235 morti e 109 feriti". Bombe e raffiche sui fedeli in preghiera

Terribile attacco a una moschea nel Sinai: "235 morti e 109 feriti". Bombe e raffiche sui fedeli in preghiera

  • 6
    share
«235 morti e 109 feriti fino ad ora»: è il bilancio provvisorio dell'attacco alla moschea in Sinai secondo un comunicato della Procura generale egiziana ricevuto dall'ANSA al Cairo. «Nel quadro delle indagini condotte dalla Procura generale sull'attentato contro la moschea di Al Rawdah nella regione di Bir al-Abd, nel governatorato del Sinai, che ha fatto 235 morti e 109 feriti fino ad ora, il procuratore generale, consigliere Nabil Sadek, ha ordinato che un grande pool» di inquirenti «vada negli ospedali per interpellare i feriti e ascoltare le testimonianze al fine di apprendere come ha avuto luogo questo attentato», é scritto nel comunicato della procura. 



MATTARELLA: EGITTO CONTI SULL'ITALIA CONTRO IL TERRORISMO Il Presidente Sergio Mattarella ha inviato al Presidente della Repubblica Araba d'Egitto, Abd Al-Fattah Khalil Al-Sisi, il seguente messaggio: «Ho appreso con profondo dolore la notizia del vile attentato che ha colpito poche ore fa la moschea di Bir Al-Abed con un drammatico bilancio di morti e feriti. Nella comune lotta contro il terrorismo e l'estremismo religioso - nemici esiziali della libera espressione del culto - l'Egitto potrà contare sempre sul determinato sostegno dell'Italia.». Lo rende noto il Quirinale. 



«Giungano a lei, Signor Presidente, al popolo egiziano e alle famiglie delle numerosissime vittime le espressioni del più sentito cordoglio degli italiani tutti, unitamente a un sincero augurio di ristabilimento per i feriti», aggiunge il presidente Mattarella nel messaggio inviato al presidente Al Sisi dopo la strage alla moschea egiziana di Bir al-Abed, a ovest della città di Arish, nella regione del Nord Sinai. 



GENTILONI «Orrore per la strage terroristica nella moschea del Sinai. I nostri pensieri vanno alle vittime, la nostra solidarietà alle famiglie colpite e all'Egitto». Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. «L'ambasciata d'Italia formula le proprie condoglianze alle famiglie dei caduti oggi in Egitto e riafferma l'impegno dell'Italia a lottare contro il terrorismo assieme alle autorità e al popolo egiziani» scrive, in inglese, un tweet della rappresentanza diplomatica italiana al Cairo riferendosi all'attacco alla moschea nel Sinai settentrionale.




 
Venerdì 24 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 20:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME