AstraZeneca e Johnson, Norvegia verso lo stop: «Effetti collaterali rari ma gravi»

AstraZeneca e Johnson, Norvegia verso lo stop: «Effetti collaterali rari ma gravi»

Stop alla vaccinazione con AstraZeneca e Johnson & Johnson, hanno effetti collatrali rari ma gravi. È la raccomandazione del comitato di esperti istituito dal governo norvegese per pronunciarsi sui due sieri a vettore virale. «Non raccomandiamo l'uso di vaccini adenovirali nel programma nazionale di immunizzazione», ha detto il capo del comitato Lars Vorland, consegnando il suo rapporto al ministro della Salute Bent Hoie. «La causa sono i gravi effetti collaterali» osservati in una piccola percentuale di persone a cui sono stati somministrati i vaccini, ha aggiunto il medico. Hoie non ha ancora reso nota la posizione del governo.

 

La sospensione

 

La Norvegia aveva sospeso l'uso del vaccino AstraZeneca per studiarne gli effetti collaterali, rari ma potenzialmente gravi; successivamente anche di Johnson & Johnson. «Se decidiamo di rinunciare per sempre a questi vaccini, non andranno sprecati. Verranno dati ad altri paesi», ha detto Hoie.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 10 Maggio 2021, 14:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA