Dichiarato morto in casa di riposo, ma in obitorio scoprono che è vivo e si muove

Il governo municipale ha confermato l'incidente e ha detto di aver avviato un'indagine, dopo che il video è diventato virale e sta facendo il giro del mondo

Anziano in casa di riposo dichiarato morto: ma in obitorio scoprono che è vivo e si muove VIDEO CHOC

La fobia da Coronavirus in Cina sta giocando brutti scherzi. Ma quello che è accaduto a un uomo a Shanghai ha i contorni del macabro e del surreale. Un paziente di una casa di riposo è stato erroneamente dichiarato morto e mandato all'obitorio mentre era ancora in vita.

Leggi anche > «Hitler di origine ebraica», bufera su Lavrov. Israele: «Delirante, ora le scuse»

Come riportato dal Time, che cita i media locali, i dipendenti delle pompe funebri si sono accorti che l'uomo respirava ancora e hanno fatto sì che venisse trasportato immediatamente in ospedale, dove è ora ricoverato in condizioni stabili. Il governo municipale ha confermato l'incidente e ha detto di aver avviato un'indagine, mentre la casa di cura si è scusata. Nel frattempo il video è diventato virale sui social network facendo il giro del mondo. 

I fatti si sono svolti nel distretto di Putuo. Un video circolato nelle ultime ore sui social mostra l'uomo avvolto in un telo giallo mentre viene trasportato dai necrofori fuori dalla casa per anziani. Un movimento improvviso avrebbe tuttavia insospettito i dipendenti delle pompe funebri, che hanno accertato le funzioni vitali dell'uomo trasferendolo tempestivamente in ospedale. 

Un episodio che getta benzina sul fuoco in una Shangai alle prese con un lockdown sempre più mal digerito. La gestione da parte delle autorità sanitarie, per contenere i contagi da Covid, è giudicata dalla popolazione «caotica». E questo video non aiuta a placare le polemiche. Tanti i commenti di rabbia e sconforto apparsi sui social cinesi e su Twitter. 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 2 Maggio 2022, 20:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA